Oto-rino-laringologia (ORL)

L’otorinolaringoiatria è la specialità medica che tratta i disturbi e le affezioni dell’orecchio, del naso e della gola, inglobando quindi tre aree diverse con un alto grado di specializzazione. Per questo motivo, vi sono specialisti ORL che esercitano solo in qualità di rinologo, otologo o laringologo. Tuttavia, poiché le strutture di orecchio, naso e gola sono strettamente correlate tra loro sia a livello anatomico che funzionale, le tre aree vengono generalmente tutte integrate dai medici ORL al fine di stabilire una diagnosi.

Le affezioni a carico dell’orecchio esterno, del condotto uditivo e dell’orecchio medio possono essere spesso trattate efficacemente sia a livello fisico che con l’ausilio di medicamenti. Tuttavia, può talvolta rivelarsi necessario un intervento chirurgico, come il posizionamento di un drenaggio transtimpanico, la chiusura della perforazione del timpano o la pulizia dell’orecchio in caso di infiammazione, così come gli interventi finalizzati a migliorare l’udito.

Per contro, se sono coinvolte le cellule nervose dell’orecchio interno o dell’apparato vestibolare (come nel caso di acufene, perdita dell’udito legata all’età, vertigini), non è sempre possibile intraprendere una terapia causale.

I disturbi della respirazione nasale, i raffreddori cronici e la pressione a livello del volto possono essere correlati a una deformità della struttura nasale (ad es. del setto nasale) o a un disturbo della ventilazione dei seni paranasali (sinusite). Nel caso in cui le misure conservative (come l’uso di uno spray nasale) non siano abbastanza efficaci, la chirurgia può spesso essere utile. La settorinoplastica (correzione del setto nasale deviato), la rinoplastica (correzione dell’intera struttura nasale) e la chirurgia endoscopica dei seni paranasali sono alcune delle operazioni più comuni in ambito ORL. 

I problemi legati alla deglutizione, al mal di gola e alla raucedine sono anche essi dei sintomi tipici che richiedono la consultazione di un medico ORL. Nella pratica ORL, gli endoscopi moderni non solo consentono un’osservazione dettagliata delle alterazioni della cavità nasale, ma permettono di ispezionare l’insieme della faringe e della laringe, oltre a rilevare e trattare tempestivamente le alterazioni della mucosa.

Russare è un problema che spesso non si limita solo al disturbo sonoro, poiché può avere delle conseguenze sulla qualità del sonno e causare altri effetti negativi. Una visita medica ORL è una componente diagnostica potenzialmente molto utile quando il paziente è incline a soffrire di apnee notturne e affaticamento durante il giorno.